La storia della falegnameria di Bauducco e Toja

Falegnameria moncalieri

 

 

E’ il 1945 quando Carlo Bauducco ritorna in patria dopo anni passati tra guerra e campi di concentramento e si Falegnameria moncalieriritrova davanti ad una città distrutta ma con tanta voglia di rinascere. E’ stato il periodo più buio e difficile della storia dell’umanità, una guerra che ha coinvolto paesi di tutto il mondo e generazioni intere.
Carlo riprende in mano il mestiere che aveva esercitato prima che la guerra sconvolgesse la sua vita e, sotto una tettoia nel quartiere di Borgo Aje a Moncalieri, ricomincia la sua attività di falegname carradore rinnovando con il tempo tecniche e mezzi di lavorazione.Falegnameria moncalieri
Dopo anni di sacrifici, con la moglie Caterina al suo fianco, nel 1957 termina la costruzione della sua nuova falegnameria trasferendosi in Strada Genova, dove si trova tutt’ora.
Carlo trasmette la passione e le conoscenze al figlio Angelo che fin da ragazzo ne segue le orme.
Falegnameria moncalieriAlla fine degli anni 70, dopo aver appreso tutti i segreti di questo mestiere, il giovane prende in mano le redini della falegnameria ampliando la sua attività e insegnando il proprio
mestiere a numerosi apprendisti. Il 23 marzo 1982 Roberto Toja inizia a lavorare per Angelo, con la mansione di apprendista, facendo di quest’arte il mestiere della sua vita.
Nel gennaio 1991 la disponibilità e generosità di Angelo premiano la determinazione e Falegnameria moncalieril’impegno del giovane Roberto dando vita alla Bauducco e Toja s.n.c. Lo sviluppo del settore e la rinnovazione dei metodi di lavorazione permettono di ampliare maggiormente l’attività contando su una più vasta clientela.

Falegnameria moncalieriCon l’ultima variazione societaria del novembre 2015 diventa Bauducco e Toja s.a.s di Toja Roberto e C.

 

 

Falegnameria moncalieri